Feyenord – Napoli 2 a 1 Giudizi e voti di Pasquale Lucchese

740

Reina: Incolpevole sui due gol. Voto 6

Albiol: Responsabilità su entrambe le reti. Voto 5

Koulibaly: Non sempre preciso. Voto 5.5

Hysaj: Parte sulla sinistra, finisce a destra senza infamia e senza lode. Voto 5.5

Maggio: Benino nella prima mezz’ora, poi segue l’andamento della sua squadra. Voto 5.5

Hamsik: Uno dei pochi ad avvicinarsi alla sufficienza, quanto meno non fa danni. Voto 6-

Allan: Confusionario. Voto 5

Diawara: Impreciso. Voto 5

Callejon: Inguardabile. Voto 5

Zielinsky: La rete che illude e poco altro. Voto 6+

Mertens: In evidente e pericolosa involuzione. Voto 5

Subentrati:

Rog – Rui – Ounas: S.V.

Sarri: Bisognava vincere e tifare City, si è perso e gli inglesi sono usciti sconfitti. Una discreta mezz’ora, poi il risultato in Ucraina condiziona anche il match degli azzurri, che smettono di giocare.

Champions: Sei punti su 18, 4 sconfitte e due sole vittorie, entrambe interne: si poteva e doveva fare meglio.

Addio musichetta, ora testa e gambe al campionato, poi a febbraio si penserà alla Europa League.

Arbitro: Mediocre come la partita di Rotterdam. Voto 5

Feyenoord: All’ultima giornata arrivano i primi ed unici punti del girone.

Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell’associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l’altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l’Azzurro!