Juventus vs Napoli 0 a 1 – Giudizi e voti di Pasquale Lucchese

1233

Reina: Mai impegnato. Voto 6

Albiol: Una sola leggerezza quando si becca il giallo, poi impeccabile. Voto 7+

Koulibaly: Annulla l’attacco dei padroni di casa, al 90’ vola e con un missile di testa abbatte la fortezza piemontese. Voto 9

Hysaj: Non concede nulla a Douglas Costa. Voto 7

Rui: Spinge con maggiore costanza rispetto all’albanese, sempre attento in fase passiva. Voto 7+

Allan: Corre come un forsennato, esce con le energie in riserva. Voto 7

Jorginho: Geometria e anche tanto filtro in mediana. Voto 7

Hamsik: Due conclusioni verso la porta, prestazione di spessore per il capitano. Voto 7

Callejon: Non si ferma mai, ma è spesso impreciso in appoggio. Voto 6.5

Mertens: Non riesce ad entrare mai in partita. Voto 6

Insigne: Costante spina nel fianco, sempre pericoloso con i suoi assist, è lui a guadagnarsi l’angolo che KK capitalizza. Pura goduria quando si ‘misura’ con Khedira. Voto 7.5

Subentati:

Milik: Ci prova, combatte ma non incide. Voto 6

Zielinsky: Sembra in grande forma, entra bene nel match. Voto 6.5

Rog: S.V.

Sarri: Sembrava la sfida di due anni fa, ma questo Napoli è cresciuto nella testa e nella convinzione.
I bianconeri ci lasciano giocare, subendo poco, producendo nulla, se non un palo su una punizione deviata.

Quel legno nel primo tempo è forse un segnale, qualcosa è cambiato. Gli azzurri controllano e giocano a calcio come sanno fare, ma il muro sabaudo regge e pare accontentarsi di un pari che significherebbe settimo titolo consecutivo.

Quest’anno però gli azzurri hanno un’arma in più: i calci piazzati e i gol dei difensori.
Stasera una pagina importante della storia della SSC Napoli è stata scritta. Vincere, meritando, in terra sabauda, allo Stadium (solo sconfitte dalla sua inaugurazione per il nostro Napoli), è una ‘piccola grande’ meravigliosa impresa!

Con la presa di Torino, la stagione di Partenope si fa eccezionale e magnifica, folle e pazzesca, ad un passo dall’epico e dalla leggenda. L’esame più difficile, la prova ‘finale’ è stata superata, ora piedi in terra, e testa e gambe per l’ultimissimo rush: portiamo a termine il patto, poi tireremo le somme!

Arbitro: Patatine, coca e fruttini possono attendere. Voto 6

Juventus: La dominatrice assoluta delle ultime stagioni, ha ancora il destino nelle sue mani, tremanti, mai come quest’anno, per merito di Sarri e dei suoi uomini.

Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l'altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l'Azzurro!