Moda e solidarietà: quando lo stile incontra le buone azioni. La Queen a Palazzo Alabardieri a favore del Polo oncologico del Pausilipon

2040

Il 25 novembre la maison La Queen, esempio di eccellenza del made in Italy e sinonimo stesso di classe ed eleganza femminile – rinnova il suo appuntamento pre – natalizio di solidarietà a favore del polo oncologico pediatrico dell’ospedale Pausilipon.

A dare concretezza alla giornata ci ha pensato Rossella Casillo, ideatrice della giornata e creatrice del brand napoletano La Queen.

Rossella Casillo

“Una parte di noi,” ha dichiarato Rossella Casillo, “aspira alla gentilezza, alla bontà e all’altruismo. Nelle passate edizioni abbiamo registrato forti segnali che vanno in questa direzione. Poter essere d’aiuto agli altri, soprattutto ai bambini e ai loro genitori che vivono una situazione difficile, deve diventare un sentire comune.”

Moda e solidarietà sono un connubio ormai solido da decenni, tantissimi gli eventi che vedono i protagonisti del fashion sistem impegnati in cause umanitarie e sociali.

Molti imprenditori e protagonisti della moda hanno dimostrato grande sensibilità per questi temi. L’appuntamento del 25 novembre è il naturale sequel di una manifestazione che negli anni passati ha riscosso notevole successo.

Per il quinto anno consecutivo, quindi, l’evento organizzato nella prestigiosa cornice di Palazzo Alabardieri in via Alabardieri 38 a Napoli.

“La Queen” , sostiene  il Polo oncologico pediatrico Pausilipon e, durante l’evento, acquistando un biglietto della lotteria, si potranno ulteriormente sostenere i piccoli degenti dell’ospedale, partecipando all’estrazione per un week end di relax in una spa, nel luogo scelto dai vincitori della lotteria. Inoltre, saranno sorteggiati degli orecchini donna Carmen gioielli, una  borsa da lavoro uomo La Queen e una collana Studio Morel .

Non mancate, quindi, al ”Christmas happening” dalle ore 10 del mattino alle 22 della sera.

Il Domenicale News

Il “Domenicale News” fondato e diretto da Pasquale D’Anna nel 2011, nasce dall’idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l’Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l’aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè “Il Domenicale” è soprattutto frutto di una idea.