Napoli vs Bologna – Giudizi e voti di Pasquale Lucchese

1511

Reina: Decisivo in uscita a chiudere lo specchio della porta a Palacio, nel finale, in collaborazione con Chiriches, evita la seconda rete rossoblu. Voto 7-

Chiriches: Soffre la velocità di Palacio, ne prende le misure con il passare dei minuti. Voto 6

Koulibaly: Meno preciso e sicuro del solito, responsabilità sul loro  vantaggio. Voto 6

Hysaj: Non spinge molto, attento in fase passiva. Voto 6

Rui: Mezzo gol del pari è suo, si immola e salva il Napoli nell’azione che porta Dzemaili ad un passo dal gol dell’ex. Poco incisivo in chiusura sul gol di Palacio, nel finale regala una punizione dal limite agli avversari. Voto 6.5

Jorginho: Solo a sprazzi entra nel match, nonostante godesse di maggiore libertà. Voto 6-

Allan: Non parte benissimo, migliora nella ripresa, da un suo recupero parte l’azione del 3-1. Voto 6+

Hamsik: Regista aggiunto del Napoli, cambi di campo e tanta visione di gioco. Voto 7-

Insigne: Non in giornata,  si limita al compitino. Voto 6-

Callejon: Con furbizia si procura il rigore del vantaggio, non si ferma mai. Voto 7

Mertens: Lucido dal dischetto, nella ripresa si e ci regala una perla, un gol da esterno… Voto 8

Subentrati

Zielinsky: Qualche buona accelerazione. Voto 6

Diawara: Ordine e fisicità nei minuti finali. Voto 6

Rog: Entra con la giusta determinazione. Voto 6

Sarri: Primi 5 minuti di fuoco: botta e risposta tra le due formazioni, e l’infortunio di Verdi (fortunatamente ignorato dal San Paolo).

I felsinei non si chiudono, il Napoli ci prova con Allan e Callejon, ma fa poco filtro in mediana e la difesa azzurra, orfana del suo ‘regista’ Albiol, soffre: Reina e Rui evitano un nuovo vantaggio ospite.

Callejon è bravo e furbo, rigore confermato dal Var, Mertens raddoppia.

Ritmi meno forsennati nella ripresa, il Napoli sembra prendere le distanze, Mertens illumina e dalla sua vecchia posizione, fa un gol alla Insigne!

Non si contano altre emozioni, Reina e Chiriches evitano un finale di apprensione agli azzurri, conservando il 3-1.

Un Napoli non bellissimo, a tratti impreciso e  confuso, vince con un’autorete nata da corner, un penalty ed un eurogol di Mertens.
Contava solo vincere, portare a casa tre punti e restare in vetta. Missione portata a termine con qualche affanno, ma anche con merito.

Arbitro: Sorvola su un presunto tocco di mano di Koulibaly in area; Masina tocca Callejon, che cade, rigore dubbio, per quanto il tocco ci sia. In entrambe le occasioni, il Var conferma la scelta arbitrale. Voto 5.5

Bologna: Prova a giocarsela senza timori reverenziali. Gli emiliani rientrano nel novero, attualmente meno folto rispetto allo scorso anno, di formazioni appartenenti al limbo della A: senza obiettivi di prestigio, salve senza patemi.

Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l'altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l'Azzurro!