Nasce a San Giovanni a Teduccio Art. 33, il primo spazio di co-working.

632

di Simona Barra

Art. 33 è il nuovo spazio creativo-culturale fondato a San Giovanni a Teduccio e inaugurato  alla presenza del Sindaco De Magistris.

Frutto di un’opera di riqualificazione urbana e sociale, questo primo hub culturale della città di Napoli si trova in via Bernardino Martirano 17 e la scelta del nome ha tutto un suo perché.

I fondatori del progetto hanno voluto utilizzare la parola “art” come rimando all’arte e all’abbreviazione di articolo in riferimento all’art. 33 della Costituzione che stabilisce la libertà delle scienze e delle arti.

In questi spazi viene data la possibilità di esprimere l’arte in ogni sua forma.

Il messaggio che vorremmo lanciare è non solo quello di un’arte libera ma anche di una sorta di liberazione nell’arte; della creatività e della cultura come mezzo di espressione, di resistenza, di partecipazione. La famosa partecipazione di cui all’art. 3, sempre per restare in tema di Costituzione”, spiega Martina Romanello (fonte napolisociale.it).

La riqualificazione ha riguardato gli spazi di un vecchio edificio scolastico, la Giotto-Monti.

Tantissime sono le novità proposte che si distribuiscono su due spazi: sala teatrale/cinema/concerti, coworking, sala prove musicali, atelier, spazi di prova e formazione, spazi espositivi, sala riunioni, ufficio stampa e comunicazione, spazi per la comunità, caffé e bistrot.

Tutte le attività sono coordinate tra loro e offrono una grande opportunità a tutti coloro che sono alla ricerca della propria espressione artistica.

Simona Barra

Simona Barra nasce a San Giorgio a Cremano 22 anni fa. Ha studiato al liceo classico Garibaldi di Napoli e ora frequenta la facoltà di Giurisprudenza presso la Federico II. Appassionata di cinema, musica, libri e sport ha iniziato quest'anno la collaborazione con il Domenicale News.