Quando fare economia e impresa diventa un gioco da premiare.

668

La scuola di oggi offre ai propri studenti non solo un ampio bagaglio di conoscenze e abilità, intrecciate con percorsi di educazione, istruzione e formazione di grande spessore; ma offre anche la grande opportunità di sviluppare competenze finalizzate ad affrontare con consapevolezza i compiti di realtà. In linea con il più profondo spirito formativo della scuola, il concorso “Grande! La Valle di Parsimonia. Gioca con l’economia” ha invero inteso avvicinare i bambini della scuola Primaria ai temi del risparmio, dell’economia e dell’educazione finanziaria.
Il concorso ha visto la partecipazione delle classi terze, quarte e quinta primaria di tutta Italia. Un concorso voluto e sostenuto da Bper Banca con il contributo della casa editrice Librì Progetti Educativi. Quella di quest’anno è la seconda edizione ed anche questa volta è stato realizzato un kit ludico- didattico da far fruire ai bambini con il supporto dei Docenti, per imparare l’economia divertendosi. Un compito di realtà proiettato nel territorio di ciascuna classe che ha partecipato al concorso. Dieci le scuole italiane vincitrici. L’orgoglio campano è stato sostenuto ed innalzato dalla classe Terza sezione B dell’istituto I.C. Cardito 2 Don Bosco di Cardito, in provincia di Napoli. Per la premiazione di questa scuola e dei suoi alunni è stato inviato il dottor Luca Monopoli dell’Area Territoriale Napoli/Caserta di  Banca Bper Banca,  che assegnerà domani,  martedì 29 maggio  -alla presenza della Dirigente Scolastica la dott.ssa Lucia Signoriello, dei docenti e dei discendenti -l’attestazione di sesti classificati nella lista delle dieci migliori scuole per il progetto di economia e impresa a misura di bambino. Come redazione de Il Domenicale seguiremo da vicino la premiazione e vi racconteremo sensazioni e umori di questo nuovo modo di fare impresa ed economia nelle scuole.

Angela Cascella

Interessata alla Letteratura e con una forte passione per la scrittura, Angela si è laureata dapprima in Lettere Moderne e poi in Giornalismo. Non appena ha iniziato a lavorare, a 21 anni, è stata organizzatrice di eventi; poi ha lavorato nei Beni Culturali presso i maggiori musei campani; da 16 anni è Docente di ruolo. Ha sempre inseguito il suo sogno di scrivere. Si è cimentata in racconti, poesie, scritti diaristici, scritti personali; ha collaborato alla stesura di tesi e testi letterari. Ha pubblicato svariate poesie con la casa editrice Pagine. E' stata curatrice letteraria di due libri:” lI lato oscuro dell’Amore”(Storie di Stalking) e “Usi e costumi della Costiera Amalfitana” . Ama il sole ed il mare. Ama il teatro ed il cinema. Ama cantare. Ama viaggiare, anche con la mente. Soprattutto...Ama Amare.