Napoli – Benevento 6 a 0. Pagelle e giudizi di Pasquale Lucchese

Condividi su
Share

Reina: Con i piedi partecipa al gioco corale del Napoli, per il resto spettatore non pagante. Voto
6

Albiol: Normale amministrazione. Voto 6+

Koulibaly: Non lascia nulla agli avanti sanniti. Voto 6+

Hysaj: Molto propositivo, nel finale vicino alla prima rete in maglia azzurra. Voto 6.5

Ghoulam: Moto perpetuo sulla sinistra. Voto 6.5

Jorginho: Fa girare il Napoli anche se non il miglior Jorginho di annata. Voto 6+

Hamsik: Barlumi di luce per il capitano due volte vicino al gol; per la prima volta Sarri gli concede 90 minuti. Voto 6.5

Allan: Indirizza subito il match iniziando e concludendo l’azione della prima gioia di giornata. Incontenibile. Voto 7

Insigne: Una perla che vale la messa in sicurezza della gara, meraviglioso l’assist che Dries trasforma nel 3-0. Voto 7

Callejon: Timbra il tabellino e non fa mancare il suo solito acume tattico. Voto 7

Mertens: Un gol su azione e due su rigore, uno con ‘brivido’. Egoista nel bene e nel male, voleva la tripletta e nno cede né a Marek (richiesta del pubblico) né a Jorginho (richiesta personale) il tiro dagli undici metri. Se non è un numero 9 questo… Voto 7+

Subentrati:

Giaccherini: Si procura il rigore del 5-0. Voto 6

Ounas: Si procura il rigore del definitivo 6-0. Voto 6

Rog: Qualche minuto anche per il giovane talento croato. Voto 6

Sarri: Pratica Benevento chiusa in meno di mezz’ora, troppa la differenza tra le due compagini campane. Importante sbloccare subito la sfida e metterla in discesa, bene anche la concentrazione avuta per l’intero arco del match.

Il primo derby in massima serie tra partenopei e sanniti mette in evidenza il divario abissale presente tra alcune compagini presenti in una A che a venti squadre appare troppo ‘lunga’.

Mettere alle spalle la sfortunata trasferta ucraina, oggi contava solo questo e il 6-0 rifilato alle streghe è il modo migliore per farlo.

Arbitro: Gara semplicissima vista l’estrema correttezza in campo. Netti i due rigore concessi agli azzurri. Voto 6

Benevento: Napoli ha accolto con simpatia l’arrivo in A dei giallorossi, sereno il clima sugli spalti. Difficile pronosticare una permanenza in categoria per i beneventani, ma i miracoli esistono come il Crotone della scorsa stagione insegna. Sarebbe un risultato sportivo enorme, che i tifosi ‘di sempre’ del Benevento e non gli ‘ultimi arrivati’ o quelli della ‘doppia fede’ (soprattutto se la prima è settentrionale!) meriterebbero. Straordinario l’apporto e il colore dei supporters sanniti presenti al San Paolo.

Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l'altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l'Azzurro!