Approda a I Senzatempo, Diego De Silva. Terapia di coppia per amanti e molto altro ancora!

Condividi su
Share

L’11 febbraio un evento “fuori dal comune”, come solo i Senzatempo sanno essere, musica e parole si fonderanno, in un crescendo unico e profondo, che ci fa riflettere e sospirare, sorridere amaramente e piangere. Ci riconosceremo nelle melodie e nelle parole costruite per il pubblico Avellinese.  Approda a I Senzatempo, Diego De Silva, accompagnato da Ada Montellanico,Voce, Stefano Giuliano, sassofoni ed Aldo Vigorito, contrabbasso.

Terapia di coppia per amanti e molto altro ancora!

Che cosa accade se a scegliere la terapia di coppia sono due “amanti” e non quello che l’etichetta ed il costume comune definiscono coppia legittima? Se a sottoporsi ad un confronto serrato con un terapeuta fossero due persone che banalmente si amano, ma che semplicemente hanno sposato altre due persone, che hanno una famiglia, ed un contesto “normale”? Viviana e Modesto hanno una liason da anni e non hanno voglia di cambiare questo stato di cose, ma entrano in crisi ed allora decidono come qualsiasi altra coppia di iniziare un percorso da un Terapeuta. Il sorriso sicuramente sarà comparso sulla bocca del lettore eppure , la terapia diviene lo spunto per lo scrittore per indagare l’animo umano, nelle sue contraddizioni, perché proprio come aveva detto Pirandello siamo molto altro o, comunque altro oltre la forma che decidiamo di assumere nel contesto sociale in cui viviamo la nostra grigia quotidianità. De Silva sottolinea come in realtà le urgenze, le aspirazioni, i sogni, i bisogni, i desideri delle coppie sono identici a prescindere dalla natura della stessa, legittima o meno non fa alcuna differenza, la coppia riproduce gli stessi meccanismi, “gli stessi sensi di urgenza”. Il conformarsi a regole, a codici non scritti è un elemento che accomuna tutti gli innamorati, senza nessun tipo di distinzione.

“L’amore non è un’esperienza normale, se ci pensate”. Il suo romanzo affronta dinamiche comuni in una condizione scomoda e segreta dimostrando quanto l’amore sia imponderabile, soprattutto in tempi di totale liquidità delle relazioni e famiglie allargate. Il punto di vista è quello diretto dei protagonisti, senza filtri, diretto, come un pugno nello stomaco; la vita merita di essere raccontata in maniera limpida, chiara, immediata, senza troppi giri di parole, senza troppi fronzoli. Le donne nel racconto escono vincenti, con le scelte ben stampate nella mente, con gli obiettivi chiari e determinati, mentre gli uomini appaiano pasticcioni, agitati, senza mai la capacità di posizioni definitive. Ogni pagina è imbevuta della ricerca d’amore e soddisfazione personale, ma la sconfitta, morale o meno, accompagna sempre e comunque più Modesto. “Il momento più alto del libro, è forse proprio quello in cui la coppia rivolgendosi al terapeuta, scopre che questi ha gli stessi problemi con la sua fidanzata”. Si parla di sconfitte, in una ricerca di etica della perdenza, per usare una espressione di Sergio Rubini, in De Silva, insomma le donne sono preponderanti, strabordanti, caratteri definiti con un occhio al futuro carico di speranza, e l’amore è quella sorta di velenoso dolorosissimo che pervade i nostri nervi e le nostre ossa, lasciandoci però vivi ed ammalati. Ed è una donna, una artista che accompagna Diego sabato 11 febbraio, una cara amica de I Senzatempo, Ada Montellanico, una delle prime cantanti jazz italiane ad andare oltre il ruolo di cantante da standard, cercando un percorso molto personale fatto di contaminazione, studio e collaborazioni interessanti. Ma Ada è anche un’artista impegnatissima nella promozione culturale della musica jazz nel nostro paese, con una notevole attenzione alla musica dei giovani talenti, con un obiettivo chiaro e preciso aprire più spazi possibili per il jazz.

Insomma una serata particolarissima di cui non sappiamo proprio tutto, creata per noi e per gli associati de I Senzatempo, perché noi crediamo nella possibilità di creare alternative nella nostra città, che vogliamo viva, illuminata e vitale.

Anche questo evento nasce con la collaborazione di quattro sponsor e grazie al sapiente intervento della Lino Sorrentini Comunicazione : Nodi di Benessere, Mielepiù, Ford Blucenter Avellino e Generali Agenzia Avellino Italia.

L’evento si terrà presso l’Hotel de la ville alla Via Palatucci, sabato 11 febbraio ore 20.30, per info: info.senzatempo@libero.it

Il Domenicale News

Il "Domenicale News" fondato e diretto da Pasquale D'Anna nel 2011, nasce dall'idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l'Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l'aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè "Il Domenicale" è soprattutto frutto di una idea.