Juventus vs Napoli – Giudizi e voti di Pasquale Lucchese

Condividi su
Share

Meret: Sfortunato e non  reattivissimo sul primo gol, in due occasioni ci tiene in vita. Voto 6

Koulibaly: Ritorna ad essere il muro che conosciamo. Voto 5

Manolas: Non ci sono sue sbavature, di testa firma la sua prima rete azzurra. Voto 6+

Ghoulam: Inguardabile. Voto 5

Di Lorenzo: Tiene Ronaldo e si/ci regala l’effimera gioia del pari. Voto 6.5

Zielinski: Qualche buon strappo nel primo tempo, continuo nella ripresa. Voto 6+

Allan: In confusione e in ritardo di preparazione. Voto 5.5

Ruiz: Soffre il ruolo, un po’ meglio nel secondo tempo. Voto 5.5

Callejon/Insigne/Mertens: Irriconoscibili e spenti. Voto 5

Subentrati:

Lozano: Esordio con gol. Voto 6.5

Rui: Decisamente meglio di Ghoulam. Voto 6+

Elmas: Voto 6

Ancelotti: La sintesi è sua: un’ora inguardabili, un’ottima mezz’ora e poi l’atroce beffa finale.

Un copione che più infame non poteva essere: KK al 91′, come se quella gioia, tanto ‘illusoria’ quanto goduriosa di due anni addietro, non aspettava altro che ritorcersi contro, tanto da rendere finanche   banalmente ripetitivo l’ Higuain sontuoso (giocatore sublime, tra i 9 più forti in circolazione, ma anche eterno immaturo) vs i suoi vecchi colori…

Partita che ha vissuto su labili ed agostani(?) dis-equilibri tattici, ma ancor più sugli episodi: dal possibile 0-1 al loro vantaggio concesso con colpevole superficialità, quindi la giocata del loro numero 9 e il rischio imbarcata.
Nella ripresa su un errore in uscita becchiamo il tris, ci svegliamo dal torpore e andiamo a pareggiare con due gol da piazzati e con tre marcatori ‘nuovi’.
Poi il finale bastardo, uno di quei fotogrammi che, per quanto giunto solo alla seconda giornata, ti lacerera’ il fegato per i prossimi giorni/settimane/mesi.

La squadra si isoli da una piazza che vivrà questa sosta con il solito susseguirsi di scontri tribali tra le varie fazioni, lavori su equilibri e distanze e i ‘senatori’ si liberino delle loro (in)certezze e delle loro paure, mostrando  insieme agli ultimi arrivati, coraggio e pura e reale sfrontata voglia di vincere.

Arbitro: Qualche piccolo dubbio sulla concessione della punizione finale, ma la direzione è stata pressoché impeccabile con uniformità nei giudizi. Voto 6

Juve: Squadra da battere ma potrebbe non fare corsa solitaria.

Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l'altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l'Azzurro!