Bilancio, Casoria nel caos…il Sindaco rischia grosso.

Condividi su
Share

Ansia, mista a rabbia. Queste le sensazioni che provano i cittadini ( i molti) che sono rimasti a Casoria. Il Sindaco è indaffarato a “recuperare” i numeri per votare il bilancio. Ma andiamo con ordine: il 13 agosto alle ore 15.00 è stato convocato in prima seduta il consiglio comunale per discutere del bilancio, la previsione dell’esercizio finanziario del 2015 e pluriennale 2015 – 2017. Il giorno dopo, alla vigilia di Ferragosto, alle ore 17.00, l’eventuale prosecuzione.

Già, il problema è che le due convocazioni rischiano di diventare la Waterloo del Sindaco Carfora, che ha stretto tutta una serie di patti trasversali, ma che si sta vedendo sfuggire l’intesa con i suoi ex sostenitori.

E a peggiorare il quadro ci si mette questa convocazione ferragostana che metterà in difficoltà tanti consiglieri comunali. Per questo, Carfora non vuol sentir parlare di defezioni e di vacanze.

La sensazione è che ci sia il rischio di una deflagrazione totale, in un consiglio comunale dove ognuno sembra parlare per sé.

Le ultime decisioni prese in seno alla partecipata Casoria Ambiente hanno contribuito ad avvelenare un clima di per sé già teso.

Chi conosce bene il Sindaco, però, scommette che Carfora, alla fine, non sceglierà lo scontro frontale. Anzi, sosterrà la via della mediazione, dell’accordo a tutti i costi.

Per lui e i suoi uomini, questo è un passaggio importantissimo, superare il bilancio sarebbe un viatico importantissimo per le sue ambizioni di ricandidarsi alla poltrona di primo cittadino.

Intanto undici consiglieri comunali ( Balsamo, Fuccio, Marigliano, Laezza, Pugliese, Esposito, Mosca Capasso, Ferrara, Polizio, Iodice incluso l’ ex Assessore Raffaele Bene hanno inviato una lettera al Prefetto di Napoli e al Ministero degli Interni, segnalando tutta una serie di gravi irregolarità, sottolineando come il documento contabile previsionale e pluriennale 2015/2017 agli atti dell’ Ufficio preposto sia privo del parere del Collegio dei Revisori.

Si annuncia una dura battaglia nel parlamentino della nostra Città.

Noi speriamo che il Sindaco e i suoi, possano impiegare le stesse energie nelle mille irrisolte emergenze che affliggono la nostra città. I casoriani sono interessati ad altro, ne hanno piene le tasche di tattiche, veti incrociati e sciatteria politica.

Nella calura d’agosto staremo a vedere…

Il Domenicale News

Il "Domenicale News" fondato e diretto da Pasquale D'Anna nel 2011, nasce dall'idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l'Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l'aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè "Il Domenicale" è soprattutto frutto di una idea.