Percorso avventura che porta…a scuola!

Condividi su
Share

Sembra ormai essere  abitudine  consolidata per le mamme ed i bambini della scuola Carducci fare  gimkane tra spazzatura ed escrementi di  cani. La situazione, da qualche settimana,è diventata insostenibile. Le strade, in alcuni punti della città e soprattutto nel popolosissimo quartiere San Paolo, che conta circa 25000 abitanti, sono invase da rifiuti di ogni tipo, abbandonati da negozianti e cittadini, e soprattutto da deiezioni canine, che i padroni poco attenti e molto incivili si guardano bene dal raccogliere. I genitori dei bambini del 3° circolo didattico sono esasperati, è davvero impensabile che ad ogni metro che si percorre a piedi ci sia il pericolo di pestare gli escrementi e portarli cosi in giro per la scuola, in macchina ed in ogni dove.

Abbiamo raccolto la testimonianza di Terry Galluccio, una giovane mamma, lettrice del nostro giornale,  che ogni mattina si trova ad affrontare questo problema nel percorrere il tratto di strada adiacente il plesso della Carducci: “È da giorni che la strada intorno alla scuola risulta impraticabile.  Anzitutto  per le cacche sparse ovunque e poi perché è ricettacolo di spazzatura non differenziata. Da oggi in poi, sia come mamma che come amministratrice del gruppo SeidiCasoriase, mi impegni a documentare con una foto al giorno, che posterò sui social network a mò di denuncia, questa situazione a dir poco vergognosa. Prima o poi gli addetti ai lavori dovranno rendersi conto della gravità della questione e prendere gli opportuni provvedimenti. In quella strada circolano ogni giorno centinaia di bambini!”.

Ricordiamo ai  padroni di Cani  “distratti” che  la   mancanza  di raccolta delle deiezioni canine è sanzionabile con multe da 30 a 250 €.

Facciamo anche appello alla sensibilità e alla professionalità del Commissario Prefettizio che da qualche settimana guida la città di Casoria, affinchè possa compulsare in maniera concreta la società Casoriambiente spa (partecipata del Comune!) a prendere gli opportuni provvedimenti e ad intervenire con azioni serie di pulizia e di controllo delle strade. E’ per il bene di tutti, soprattutto dei più piccoli!

Umberto Simonetti

Nato a Napoli, emigrato a Casoria da circa 30 anni diplomato come Geometra e Perito Tecnico Commerciale, iscritto al Corso di Laurea triennale in Scienze Ambientali e Protezione Civile presso l'Università Politecnica delle Marche, da sempre impegnato nel mondo del volontariato, ha costituito nel 2007 a Casoria il Gruppo di Protezione Civile Le Aquile provando con esso a diffondere sempre di più la cultura della sicurezza e della prevenzione ed impegnandosi a portarla nelle scuole, esperto sulle tematiche di sicurezza sul lavoro e formatore in collaborazione con vari enti Nazionali accreditati, attivo collaboratore della vita cittadina ed attento alle tematiche sociali che affliggono il territorio.