Al Teatro Augusteo di Napoli le notti splendenti di Massimo Ranieri

Condividi su
Share

Al Teatro Augusteo di Napoli le notti splendenti di Massimo Ranieri, in scena da venerdì 22 novembre a domenica 1 dicembre 2019 con lo spettacolo “Malìa, notti splendenti. Napoli 1950-1960”.

 

Uno dei più grandi interpreti della canzone italiana torna al teatro Augusteo per un concerto unico, dedicato a tutti gli amanti della musica napoletana, colonna sonora delle splendenti e indimenticabili serate anni ’50 e ’60. 

 

Accompagnato da una band di superstar del panorama musicale italiano, Massimo Ranieri rivisita le indimenticabili hit di quegli anni, da “Anema e core” a “Tu si’ na cosa grande”, passando per “Luna rossa” e “Torero”. I brani acquistano nuova eleganza grazie alla voce dell’artista, dando vita a un mix ironico e frizzante tipico dell’espressività partenopea, ma al tempo stesso elegante e pieno di sfumature dal sapore americano, risultato otttenuto dagli arrangiamenti di Mauro Pagani.

 

L’artista riproporrà anche suoi successi come “Rose Rosse” e “Perdere L’Amore”, e sarà accompagnato sul palco, in questo inedito percorso musicale, da Stefano Di Battista ai sassofoni, Marco Brioschi alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. Ospite dello spettacolo il Maestro di Tip Tap Giorgio De Bortoli.

 

Organizzazione generale Marco De Antoniis.

Giorni e orari spettacoli: venerdì 22 novembre ore 21:00; sabato 23 novembre ore 21:00; domenica 24 novembre ore 18:00; martedì 26 novembre ore 21:00; mercoledì 27 novembre ore 18:00; giovedì 28 novembre ore 21:00; venerdì 29 novembre ore 21:00; sabato 30 novembre ore 21:00; domenica 1 dicembre ore 18:00.

Prezzi: platea € 55,00 – galleria € 40,00

Informazioni disponibili sul sito del teatro Augusteo o telefonando al botteghino: 081414243 – 405660, dal lunedì al sabato tra le ore 10:30 e le ore 19:30. La domenica dalle ore 10:30 alle ore 13:30.

Il Domenicale News

Il "Domenicale News" fondato e diretto da Pasquale D'Anna nel 2011, nasce dall'idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l'Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l'aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè "Il Domenicale" è soprattutto frutto di una idea.