Cenerentola al cinema. Fedeltà alla storia e anche di più.

Condividi su
Share

Kenneth Branagh dirige la pellicola dedicata alla più semplice delle eroine.

Sii gentile ed abbi coraggio”. È il motto di Cenerentola, la più semplice delle eroine.La trasposizione cinematografica, firmata Kenneth Branagh, della celebre fiaba popolare è stata subito un successo.

Il film racconta la storia della giovane Ella. Una bambina che cresce felice in una casa di campagna insieme all’amore dei suoi genitori. La tranquillità della vita di Ella si spezza improvvisamente quando sua madre si ammala gravemente, lasciando soli lei e suo padre. L’uomo tenta di ricostruirsi una vita legandosi alla vedova Lady Tremaine. L’algida matrigna si introduce nella casa di Ella portando con sé le sue viscide figlie, Anastasia e Genoveffa. La vita di Ella si colora nuovamente di grigio. Suo padre muore e da quel momento le tre “intruse” cercheranno in tutti i modi di cancellare il sorriso dal volto della gentile protagonista. Ma un giorno Ella incontra Kit, il giovane principe del regno. Il castello entrerà nel suo destino e la felicità sarà di nuovo a portata di mano.

Branagh dirige un cast stellare con  Lily JamesRichard MaddenCate BlanchettHelena Bonham CarterHolliday Grainger in un film che sorprende soprattutto per la fedeltà della trama alla celebre fiaba popolare. Il regista va oltre la trasposizione cinematografica anni ’50 della Disney, entrando nella vita privata di Cenerentola. Una fanciulla di altri tempi che combatte contro il mondo e le sue avversità impugnando l’arma della gentilezza.Ambientazioni fiabesche con scenografie mozzafiato. Colori e musiche che accarezzano i sensi. L’intensità drammaturgica della pellicola traspare grazie alle magistrali interpretazioni degli attori protagonisti.

Leggerezza e voglia di vivere sono racchiusi nello sguardo di Cenerentola che incanta gli spettatori con il suo elegante portamento. Complice un meraviglioso abito da sera che la giovane indossa per andare al ballo di corte. Morbidi tessuti colorati di un azzurro che i nostri occhi non hanno mai visto prima di ora.

 

 

 

Maria Balsamo è nata a Napoli nel 1984. Laureata in Filologia, è giornalista pubblicista. Si occupa principalmente di cronaca cittadina e recensioni musicali. Appassionata di cinema, cura la rubrica omonima per Il Domenicale News. “Il cinema è l’unica forma di arte completa – afferma – visiva, emozionante e comunicativa”. Insegnante di materie letterarie al liceo Scienze Umane di Marano il mercoledì, per i suoi alunni, è il giorno del cineforum.