Corteo anti-movida a via Aniello Falcone. La richiesta d’aiuto dei residenti

Condividi su
Share

La movida estiva a Napoli trova pane per i suoi denti tra le strade del Vomero.  In particolare, quella di via Aniello Falcone ha indotto i residenti e i commercianti della zona a mobilitarsi,  oramai stanchi dei continui schiamazzi e degli innumerevoli danni procurati dai ragazzi in questo primo scorcio d’estate.

Questo è il motivo per cui sulla vicenda sono intervenuti i consiglieri della Municipalità collinare del gruppo Forza Italia, Francesco Flores e Antonio Culiers “«Non si può assistere impotenti alle feste a cielo aperto di via Aniello Falcone, dove gli ospiti indesiderati non hanno intenzione di levare le tende almeno fino al termine della stagione estiva. Purtroppo – concludono – ad oggi, l’amministrazione municipale di maggioranza, chissà per quale motivo preferisce non affrontare immediatamente problematiche già note, come quella di via Aniello Falcone». (fonte ilmattino.it)

Il 29 giugno alle ore 23 si terrà un corteo anti-movida selvaggia per sensibilizzare chi di dovere a intervenire per cercare di risolvere la questione.

A sostegno della protesta ci saranno non solo i consiglieri ma anche operatori turistici e proprietari di b&b che stanno subendo recensioni negative da parte dei clienti a causa del degrado che ormai caratterizza il quartiere.

Musica fino a notte fonda, parcheggiatori abusivi ovunque, furti, atti di vandalismo e tanto altro rappresentano una croce per i tanti residenti che chiedono una mano per risollevare la zona e per gestire la movida notturna nella maniera più civile possibile.

Simona Barra

Simona Barra nasce a San Giorgio a Cremano 22 anni fa. Ha studiato al liceo classico Garibaldi di Napoli e ora frequenta la facoltà di Giurisprudenza presso la Federico II. Appassionata di cinema, musica, libri e sport ha iniziato quest'anno la collaborazione con il Domenicale News.