Lazio vs Napoli – Giudizi e voti di Pasquale Lucchese

Condividi su
Share

Reina: Sempre attento e risolutivo quando viene chiamato in causa. Voto 7-
Albiol – Koulibaly: L’ingresso di Keita rende la serata movimentata, entrambi si disimpegnano bene. Voto 7 – 7
Hysaj – Strinic: L’albanese non spinge molto, ottima la partita del croato. Voto 6.5 – 7
Allan: Giganteggia in mediana, si regala l’assist del raddoppio. Voto 7.5
Jorginho: Non sbaglia nulla, migliore prestazione personale in stagione. Voto 7+
Hamsik: Assist per il vantaggio, da quel momento salvo il calo fisico nel finale, e’ perfetto. Voto 7.5
Mertens: Zampino sul primo gol azzurro. Voto 7-
Callejon: Sblocca la gara e non smette un attimo di correre. Voto 7+
Insigne: Spreca un’occasione d’oro nel finale di primo tempo, nella ripresa si rifà con la doppietta che asfalta la Lazio. Lo strepitoso salvataggio sulla linea vale la tripletta. Voto 8
Subentrati:
Zielinsky: Asssit per il 3-0. Voto 6.5
Rog – Milik: Voto 6+ – 6+
Sarri: Un Napoli organizzato e maturo schianta la Lazio, all’Olimpico sei punti su sei, peccato al San Paolo sia stato solo 1/6.
Partita deliziosa degli azzurri, primo tempo di totale controllo con due occasioni: un gol e un errore di misura di Insigne. I primi sei minuti della ripresa sono monumentali, i capitolini vengono letteralmente messi all’angolo fino al raddoppio.
Non mancano i cinque minuti di sofferenza, un pizzico di fortuna, Reina e Insigne non consentono ai biancocelesti di riaprire la contesa.
Passata la paura i partenopei si riprendono e gestiscono il match, e nel finale calano il tris.
Il Napoli visto all’Olimpico è magnifico, la qualità del gioco è di livello assoluto. I tre punti del posticipo domenicale mettono in cassaforte la terza posizione, lasciando nel mirino la seconda piazza.
Arbitro: Come il Napoli, perfetto! Voto 6
Lazio: Una delle liete positive del campionato; si giocava stasera le speranze Champions: la rosa, l’organizzazione e l’amalgama di gioco azzurro si sono dimostrate nettamente superiori.
Pasquale Lucchese

Nato 34 anni fa a Napoli, da sempre residente a Casoria. Laureato in Storia alla Federico II, militante politico, impegnato nel mondo dell'associazionismo e del volontariato. Oltre alla storia, e alla politica, l'altra passione è il calcio, in particolare il Napoli. Il colore preferito è, ovviamente, l'Azzurro!