Verso il Napoli Comicon 2016… Le prime informazioni utili!

Condividi su
Share

Noi de “Il domenicale”,  come ogni anno, non possiamo esimerci dal parlare del Napoli Comicon, manifestazione che dà risalto a tutta la città partenopea.

È iniziata l’undici gennaio la prevendita dei biglietti per la diciottesima edizione, la manifestazione quest’anno si terrà dal 22 al 25 aprile nella consueta cornice della Mostra D’Oltremare; il biglietto giornaliero ha un costo di dieci euro, l’abbonamento invece ne costerà ventidue.
Il Napoli Comicon sarà ovviamente accompagnato dal Gamecon, da CartooNa e dall’Asian Village, con l’ovvio spazio quindi verso il mondo videoludico, il cinema (e non solo) d’animazione e infine l’universo cosplay!

Anche quest’anno ovviamente in continuità con la manifestazione dello scorso anno, si prosegue l’esplorazione del rapporto tra fumetto e i vari media, quest’anno toccherà ai media audiovisivi, quindi Radio, tv e cinema, dopo che l’edizione del 2015 era stata dedicata al rapporto tra fumetto e stampa.

Il Napoli Comicon 2016 avrà come Magister: Silver, nome d’arte di Guido Silvestri, ideatore di Lupo Alberto.

La figura del Magister è stata introdotta solo l’anno scorso, in quell’occasione fu Milo Manara, ma ha assunto già una precisa fisionomia; infatti, proprio a questo sarà delegata l’immagine della manifestazione e sempre Silver sarà l’ideatore delle mostre legate al tema di quest’anno.
Ovviamente l’autore modenese sarà presente in fiera come ospite e avrà una mostra a lui dedicata.

Tra gli ospiti già annunciati, spicca sicuramente il nome di Don Rosa, l’autore statunitense considerato da molti l’erede di Carl Barks, autore di una delle opere più belle e complesse del comparto fumetti della Disney, parlo ovviamente di “The Life and Times of $crooge McDuck”, tradotto in italiano come” La Saga di Paperon de’ Paperoni”, una vera e propria biografia del papero più ricco del mondo che finalmente sarà ristampata in un’edizione di cui però non si ancora nulla.

Da segnalare una delle mostre già annunciate quella intitolata “La grandiosa Dc Comics” che partirà da fine marzo per concludersi alla chiusura della manifestazione.

Ovviamente la mostra sarà realizzata in collaborazione con la Dc Comics, grazie all’aiuto dell’editore italiano: RW-Lion.

Dopo che l’anno scorso una delle mostre principali fu dedicata alla Marvel è dunque l’anno dell’editore a cui quest’ultima si è sempre contrapposta; la mostra partirà dalle origini dell’universo creato dalla Dc Comics per ripercorrerne tutta la storia, fino ai giorni nostri, proprio nell’anno di uscita dell’attesissimo film “Batman V Superman” diretto da Snyder.

Tappe obbligate della mostra saranno sicuramente due opere che hanno decostrutto l’archetipo originale dell’eroe, parlo di “Watchmen” di Alan Moore e “Il cavaliere oscuro” di Frank Miller, capisaldi della letteratura sequenziale.

Insomma, già da queste prime informazioni pare che ci si stia muovendo in una direzione molto interessante, man mano che mostre e ospiti verranno annunciati noi de “Il Domenicale”, ve li presenteremo.

Non ci resta che aspettare. E voi? Vi state preparando a questo Napoli Comicon?

Studia Filologia Moderna alla Federico II, dopo essersi laureato in Lettere Moderne con una tesi in Letterature Comparate su Watchmen e V For Vendetta di Alan Moore. Ha curato l’antologia “Nerinchiostro” e la collana editoriale “Orbite Nere” per la Sogno Edizioni. Suoi racconti sono stati inseriti in varie antologie, ha pubblicato anche: “La vita degli altri” (Ase, 2009), “Nero n.9” e “Dissonanze” (Sogno Edizioni, 2010 e 2012). Nel 2014 ha esordito nel mondo dei fumetti con una storia breve sulla rivista antologica “Denti n.4” delle Edizioni Inkiostro. Per “Il Domenicale” si occupa di libri, cinema, fumetti e serie tv.