Fridays for future Italia: summit che avrà luogo a Losanna dal 5 al 9 di agosto

Condividi su
Share

30 giovani attivisti di Fridays For Future Italia parteciperanno a SMILE (Summer Meeting In Lausanne Europe), incontro che coinvolgerà 500 attivisti, fra cui Greta Thunberg, provenienti da 37 Paesi di tutto il mondo. Il Summit avrà luogo dal 5 al 9 agosto a Losanna, Svizzera.

L’evento, organizzato da giovani attivisti al di sotto dei 25 anni, sarà ospitato dall’Università di Losanna (UNIL), che metterà a disposizione gratuitamente il centro congressi, composto da due edifici del campus, quattro auditorium e diverse decine di sale di lavoro.

Le componenti della delegazione sono stati scelti “senza distinzione di sesso, di etnia, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”, tenendo conto della parità di genere, delle competenze linguistiche, dell’età, dell’area geografica di provenienza. Per ridurre al minimo la propria impronta ecologica, tutti e tutte raggiungeranno il luogo del Summit tramite bus e treni. L’obiettivo è quello di creare una base paneuropea del movimento e di discutere in merito alle future azioni comuni per fare pressione sulle istituzioni e sulla società.

Argomento cardine sarà lo scambio di idee e strategie in merito alla prossima grande mobilitazione globale (3° Sciopero Globale per il Clima) che si terrà dal 20 al27 Settembre 2019, in più di 4700 piazze. Ciò avverrà tramite grandi sessioniplenarie strategiche, workshop, convegni, gruppi di lavoro e molte altre attività programma completo: https://smileforfuture.eu/program/ ).

Ospiti di prestigio parteciperanno al Summit, tra i quali il Prof. Ernst von Weizsäcker(presidente onorario del Club di Roma), il Prof. Jacques Dubochet (premio Nobel e sostenitore del movimento fin dall’inizio), il Prof. Madani Kaveh (ex vice-presidente dell’assemblea delle Nazioni Unite per l’ambiente), il Prof. Jean-Pascal van Ypersele (climatologo ed ex vice-presidente dell’IPCC), Roger Hallam e il Dr. Rupert Read(fondatori e portavoce di Extinction Rebellion), al fine di promuovere l’educazione nei riguardi del cambiamento climatico, dell’economia, della sociologia, dell’attivismo politico e del lavoro politico con le istituzioni. Vogliamo ribadire il bisogno urgente di azioni in contrasto ai già evidenti effetti dei cambiamenti climatici che si ripercuotono sulle persone e sull’ambiente.

Denunciamo la mancanza di impegno da parte dei governi e la contrastiamo con persistenza e resilienza. Lottiamo tutte e tutti per un futuro vivibile, libero da discriminazioni e ingiustizie. Abbiamo organizzato, organizziamo e organizzeremo scioperi e azioni di disobbedienza civile di massa in modo che i politici prendano seriamente il tema centrale del nostro tempo: il futuro dell’umanità. La giustizia climatica non conosce confini e noi nemmeno.

Faremo uno sciopero per il clima il 9 agosto a Losanna, con tutti i partecipanti dell’incontro e la popolazione locale, per ribadire le nostre istanze. Inizierà alle 15:00sulla Place de la Gare, vi aspettiamo!

L’incontro è finanziato da raccolte fondi lanciate da alcune sezioni nazionali del movimento. Anche FFF Italia si impegna a finanziare l’evento tramite una raccolta fondi ( https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-fridays-for-future- italia )che abbiamo divulgato tramite i nostri canali social ufficiali. Facendo parte di unmovimento internazionale, formato in maggioranza da giovani volontari, non abbiamo attualmente entrate di alcun tipo.

Anche se non sembra, dietro all’organizzazione dei nostri eventi, ci sono tante spese (costo del sito web; piattaforme di videoconferenza; organizzazione di eventi nazionali e internazionali; ecc).

Ci impegniamo a rendere pubblico e trasparente il bilancio delle entrate e delle relative spese tramite un archivio di ricevute e bilanci pubblicamente accessibile QUI . Tutto l’incasso sarà usato solo ai fini del movimento stesso. Siamo ragazzi e ragazze, non uomini d’affari.
Vogliamo fare la differenza. Anche una piccola somma può fare la differenza, anche tu puoi fare la differenza, tutti DOBBIAMO fare la differenza (e la differenziata).Dimostriamo di essere una grande forza propositiva e costruttiva: impegniamoci personalmente per fare in modo che ci sia un futuro per il pianeta!

Il Domenicale News

Il "Domenicale News" fondato e diretto da Pasquale D'Anna nel 2011, nasce dall'idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l'Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l'aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè "Il Domenicale" è soprattutto frutto di una idea.