Il Napoli comicon si avvicina. Ecco al momento cosa bolle in pentola!

Condividi su
Share

Con il passare dei giorni il Napoli Comicon 2015 sta prendendo sempre più forma e mentre sono già state confermate le presenze di Zerocalcare e Massimiliano Frezzato, la lista degli ospiti è destinata ad allungarsi inesorabilmente.

Intanto un’altra novità di questa edizione è l’istituzione della figura del Magister, una figura individuata tra grandi autori che ben collimi con il tema annuale e che sia una sorta di guida del programma culturale, quest’anno la direzione del Napoli Comicon ha optato per uno dei più grandi autori italiani: Milo Manara, a cui sarà dedicata anche la mostra principale.

Tra le mostre già confermate si segnala anche quella per i settantacinque anni della Marvel Usa, si tratta di un’importante anniversario per la Casa delle Idee e ovviamente non poteva passare sotto silenzio.

Con l’edizione 2015 inizia anche un nuovo triennio tematico, infatti, il fumetto sarà posto in relazione al sistema dei media, quest’anno sarà il turno della carta stampata, infatti i fumetti e i giornali sono sempre stati legati a doppio filo, poi con l’avvento del graphic journalism, tale relazione si è acuita maggiormente portando ad una sorta di interessante fusione tra i due mezzi.

Per quanto riguarda gli eventi invece è già stato confermato il concerto della band “Tre allegri ragazzi morti” che si terrà il 30 aprile alle 19.00 all’interno del Teatro Mediterraneo.

Per quanto riguarda il biglietto, come avevamo già precedentemente anticipato ci saranno due tipologie di ingresso: giornaliero e abbonamento per quattro giorni.

Il giornaliero avrà un costo di dieci euro e sarà acquistabile sia in prevendita sia presso le biglietterie della Mostra d’Oltremare, salvo esaurimento scorte, infatti dopo l’esperienza dell’anno scorso, sia il biglietto giornaliero che l’abbonamento saranno disponibili in numero limitato tenendo conto della capienza degli spazi espositivi, in modo da non creare disagi ai visitatori.

L’abbonamento per quattro giorni invece avrà un prezzo pari a venti euro e sarà valido quindi per tutti i giorni della manifestazione, il biglietto sarà nominale in modo da evitare dei giochini poco onesti di passaggio di braccialetti, per entrare sarà dunque necessario mostrare un documento d’identità, gli abbonati avranno diritto ad omaggi e agevolazioni.

È possibile acquistare sin da ora i biglietti in prevendita sul sito internet http://www.go2.it/evento/napoli_comicon_2015_/1976 o dai rivenditori autorizzati http://www.go2.it/rivenditori.php.

Insomma questa diciassettesima edizione del Comicon ha portato con sé una notevole quantità di novità, sia in termini organizzativi che strutturali, tuttavia solo la vera e propria fiera ci potrà dimostrare se ci si è mossi nel solco giusto, anche se ad una prima occhiata parrebbe proprio di sì.

Noi de “Il Domenicale News” continueremo a tenervi aggiornati, quindi non perdete di vista i nostri aggiornamenti su una delle fiere di settore più importanti d’Italia!

 

Studia Filologia Moderna alla Federico II, dopo essersi laureato in Lettere Moderne con una tesi in Letterature Comparate su Watchmen e V For Vendetta di Alan Moore. Ha curato l’antologia “Nerinchiostro” e la collana editoriale “Orbite Nere” per la Sogno Edizioni. Suoi racconti sono stati inseriti in varie antologie, ha pubblicato anche: “La vita degli altri” (Ase, 2009), “Nero n.9” e “Dissonanze” (Sogno Edizioni, 2010 e 2012). Nel 2014 ha esordito nel mondo dei fumetti con una storia breve sulla rivista antologica “Denti n.4” delle Edizioni Inkiostro. Per “Il Domenicale” si occupa di libri, cinema, fumetti e serie tv.