L’era del cuore – di Luca Mazzucchelli

Condividi su

di Angela Cascella

Nel corso della vita a quasi tutti sarà capitato di pensare di aver bisogno di un supporto psicologico per affrontare un disagio, un lutto, una difficoltà.
E in questo periodo di pandemia questa esigenza è cresciuta in modo esponenziale.
Non sempre però è facile far comprendere la validità e l’efficacia di un incontro o più incontri con un esperto a prescindere dalle problematiche psicologiche o personologiche.
Infatti,per molti c’è la cattiva ed infondata idea che rivolgersi ad uno psicologo o ad un terapeuta significa connotarsi con il “marchio” di un disturbo mentale. Occorre acquisire la consapevolezza che gli esperti psicologi riescono ad aprire spiragli nella mente, risollevare animi logori e spiriti affranti.
Per spronare alla riflessione, per contribuire alla crescita di se e per far trovare, in maniera più generalizzata, il bandolo della matassa nella propria vita, Luca Mazzucchelli, psicologo, psicoterapeuta ed imprenditore, impegnato su più fronti nel suo ambito sia in prima persona che con la sua equipe, ha messo a disposizione diversi libri e numerosi video sul proprio canale YouTube.
In particolare, nel suo libro “L’era del Cuore” edito da Giunti lo psicologo Mazzucchelli fa un viaggio nel vissuto di personalità frustrate, stressate e sfiduciate. Descrive la cronologia storica delle epoche che abbiamo vissuto: dalla “Era del Corpo” siamo approdati all’ “Era della Mente”, per giungere ad oggi a quella che Mazzucchelli ha definito “l’Era del Cuore”. “Il valore umano – spiega Mazzucchelli nei suoi lavori – era legato alla sua prestanza fisica, al suo impegno nel lavoro manuale e alla riuscita nella vita lavorativa, come quella nei campi. Abbiamo attraversato l’era della mente in cui l’uomo ha dato spazio alla creatività, alla invenzione all’impegno intellettivo per mettere a frutto idee e tecnologie fautrici del futuro”.
Ormai però non c’è neanche più spazio per la mente, spiazzata dalla tecnologia, dalle macchine e dai computer sempre più evoluti e funzionali tanto da precedere e supportare ogni azione umana; così Mazzucchelli ritiene che siamo in una era in cui “l’unico modo per preservare la ricchezza delle emozioni, dei valori, della vita tutta occorre dare importanza al cuore”.
In pratica: chi mette il cuore in ogni momento della vita si ritroverà nei racconti dello psicologo; chi non sa che cosa significhi collegarsi col proprio cuore nelle scelte della vita, troverà nel libro gli spunti adatti per capire che “lontano dalle emozioni e dal proprio cuore tutto rimane sospeso nella indecisione o avvolto dalla rigidità del raziocinio”.
Il viaggio nel saggio “L’Era del Cuore” è un percorso leggero ed impegnato al tempo stesso; la leggerezza del racconto si intreccia con l’impegno circonstanziato sul piano psicologico. Non mancano indicazioni operative, spunti di riflessione, idee e suggerimenti concreti. In questo tempo di pandemia è un viaggio introspettivo che vale la pena di fare, è un percorso dentro gli anfratti meno illuminati del proprio animo; perché poi affidarsi e fidarsi di chi ha conoscenza e competenza di tutti i fattori psicologici, familiari, sentimentali, contestuali e personali è il miglior modo per spogliarsi del peso della stanchezza mentale, per svestirsi del ruolo di “infelice” che ricopre nella società per indossare gli abiti migliori per la propria felicità.
Angela Cascella

Interessata alla Letteratura e con una forte passione per la scrittura, Angela si è laureata dapprima in Lettere Moderne e poi in Giornalismo. Non appena ha iniziato a lavorare, a 21 anni, è stata organizzatrice di eventi; poi ha lavorato nei Beni Culturali presso i maggiori musei campani; da 16 anni è Docente di ruolo. Ha sempre inseguito il suo sogno di scrivere. Si è cimentata in racconti, poesie, scritti diaristici, scritti personali; ha collaborato alla stesura di tesi e testi letterari. Ha pubblicato svariate poesie con la casa editrice Pagine. E' stata curatrice letteraria di due libri:” lI lato oscuro dell’Amore”(Storie di Stalking) e “Usi e costumi della Costiera Amalfitana” . Ama il sole ed il mare. Ama il teatro ed il cinema. Ama cantare. Ama viaggiare, anche con la mente. Soprattutto...Ama Amare.