Napoli, al via il primo tour letterario a bordo di un bus. Quando la bellezza incontra la genialità

Condividi su
Share

di Alessandro D’Orazio

Una notizia allettante per tutti gli amanti della letteratura e dei viaggi. A partire da sabato 8 dicembre e per le successive settimane, il classico City Sightseeing di Napoli (visita guidata della città a bordo di un autobus) si trasformerà alle 10:30 in punto e per una durata di circa tre ore in un tour letterario estremamente coinvolgente.

Nasce, infatti, il progetto “Napoli città geniale”: una visita a bordo dei famosissimi autobus rossi con la sola differenza che verranno attraversati i luoghi della quadrilogia de “L’amica geniale” di Elena Ferrante. L’intero percorso che il bibliobus traccerà, ripercorrerà la cosiddetta “neapolitan novel”, la serie di quattro romanzi (“L’amica geniale”, “Storia del nuovo cognome”, “Storia di chi fugge e di chi resta” e “Storia della bambina perduta”) scritti tra il 2011 e il 2014 e categorizzati sotto il genere del romanzo di formazione (Buildungsroman) o di maturità.

“Si tratta – dichiarano Antonietta Sannino, amministratore delegato City Sightseeing Napoli, e Titti Marrone, giornalista e socia della libreria Iocisto – della prima serie di esperienze culturali realizzate dal City Sightseeing e dalla libreria Iocisto non solo per i turisti stranieri alla scoperta di Napoli, ma anche per i visitatori italiani inclusi i napoletani suoi abitanti: un nuovo modo per immergersi nelle atmosfere, nei colori, nel fascino della città oggi al centro dell’immaginario artistico, immortalata in romanzi, fiction, lavori teatrali ed altre opere”.

Il percorso letterario con partenza dal Largo Castello sarà, inoltre, scandito dalla lettura di pagine della quadrilogia seguendo le tappe messe a punto da esperti conoscitori dell’opera. Ciascun viaggiatore avrà anche la possibilità di usufruire dei testi narrati, oltre all’accompagnamento di una guida turistica bilingue (italiano e inglese).

“Per la prima volta City Sightseeing – afferma Antonietta Sannino – si cimenta con un percorso letterario. Il nostro obiettivo è promuovere le bellezze del nostro territorio facendo vivere ai turisti esperienze uniche e suggestive anche diverse da quelle del turismo convenzionale”. “Con il bibliobus molte altre Napoli – dice Titti Marrone – segrete o manifeste, potranno in seguito essere visitate inoltrandosi nei meandri di altri romanzi in nuovi tour progettati dalla libreria Iocisto, seguendo così le scritture che scorreranno magiche, in viaggi incantati come cacce al tesoro in cui il premio finale è la città”. Una esperienza sicuramente da provare!

 

Alessandro D'Orazio

Classe 1992. Una laurea in Giurisprudenza ed una in Operatore giuridico d’impresa. Nel mezzo l’azione: paracadutista, sommozzatore e pilota d’aerei. Classicista convinto, quanto Cattolico. Appassionato di viaggi, lettura e scrittura. Un’esistenza volta alla costante ricerca delle tre idee che reggono il mondo: il Bene, la Giustizia e la Bellezza. Senza mai perdere di vista la base di ogni cosa: l’Umanità. Se fosse nato sostantivo, sarebbe stato il greco aretè e cioè, la disposizione d’animo di una persona nell’assolvere bene il proprio compito. La frase che lo descrive: “Darsi una forma, creare in se stessi un ordine e una dirittura”. Il tutto allietato da un bel dipinto di Giovanni da Fiesole.