Stephen King, una casa editrice di Scampia pubblicherà un suo inedito

Condividi su

di Alessandro D’Orazio

Un saggio di Stephen King, il maestro americano dell’horror, sarà pubblicato per la prima volta in Italia dalla casa editrice napoletana Marotta & Cafiero. La presentazione dell’opera avverrà in occasione del prossimo Salone del Libro di Torino a metà maggio, ma la pubblicazione sarà presente nelle librerie già a partire dal 4 maggio. “Guns – Contro le armi” è il titolo del libro di Stephen King, autore di best seller come It, Shining, Il miglio verde e con all’attivo oltre 500 milioni di copie vendute nel mondo.

Il saggio si compone di venticinque pagine ed è stato pubblicato negli Stati Uniti nel 2013. Grazie ad un’attenta ricerca in rete da parte dell’editore Rosario Esposito La Rossa, il libro è stato quindi scovato sul web ed ora è pronto per debuttare sul mercato dell’editoria italiana. Il pamphlet è stato scritto sull’onda emotiva della strage del 2012 nella scuola del Connecticut “Sandy Hook Elementary School”; evento in cui persero la vita ventisette persone tra cui venti bambini.

Un massacro che riaprì la discussione sulla facilità di comprare legalmente un’arma negli Stati Uniti. “Le automatiche e le semiautomatiche sono armi di distruzione di massa. Quando un folle decide di dichiarare guerra ai deboli e ai disarmati, finisce sempre per sceglierle” ha dichiarato il settantatreenne Stephen King. Quelle stesse armi che in Italia non si trovano negli scaffali di un negozio aperto regolarmente, eppure circolano in grande quantità, divenendo uno dei pilastri fondanti del potere delle organizzazioni criminali.

 Ed è proprio a Scampia, il territorio di due sanguinose faide, che arriva questo saggio, consentendo ad una piccola casa editrice di conquistare il titolo di vera e propria azienda culturale con nomi di livello internazionale. “Lo abbiamo letto in rete e abbiamo contattato l’agente di King con una mail. Sembrava impossibile – spiega Esposito La Rossa – invece ci siamo riusciti. E alla fine il miracolo si è realizzato. Poi qui a Scampia il discorso contro le armi si rafforza e assume un significato particolare”.

La casa editrice Marotta & Cafiero di Rosario Esposito La Rossa, con la sua libreria “La scugnizzeria”, ha già pubblicato oltre cento titoli con nomi di autori quali il premio Nobel Günter Grass, Raffale La Capria, Osvaldo Soriano ed Ernesto Che Guevara. E oggi si è potuto assistere ad un altro piccolo miracolo a testimonianza del fatto che l’impegno e la dedizione nel fare editoria di qualità sono sempre possibili.

Alessandro D'Orazio

Classe 1992. Una laurea in Giurisprudenza ed una in Operatore giuridico d’impresa. Nel mezzo l’azione: paracadutista, sommozzatore e pilota d’aerei. Classicista convinto, quanto Cattolico. Appassionato di viaggi, lettura e scrittura. Un’esistenza volta alla costante ricerca delle tre idee che reggono il mondo: il Bene, la Giustizia e la Bellezza. Senza mai perdere di vista la base di ogni cosa: l’Umanità. Se fosse nato sostantivo, sarebbe stato il greco aretè e cioè, la disposizione d’animo di una persona nell’assolvere bene il proprio compito. La frase che lo descrive: “Darsi una forma, creare in se stessi un ordine e una dirittura”. Il tutto allietato da un bel dipinto di Giovanni da Fiesole.