Volontari ripuliscono i boschi del Vesuvio. Appuntamento per domenica 22 settembre ai Camaldoli

Condividi su
Share

Sono diversi giorni che il mondo guarda attonito gli incendi e gli altri fenomeni che stanno distruggendo il nostro pianeta . Tutti si chiedono cosa si possa fare , da così lontano, per migliorare le cose.
La nostra idea è che la migliore via da seguire è sopratutto quello delle azioni concrete sul proprio territorio , difendendo a tutti i costi la Natura ovunque essa si manifesti nella nostra vita quotidiana.

I modi per contribuire ad un Mondo migliore sono tanti e tra questi c’è anche quello di ripulire zone trasformate in pattumiere da cittadini incivili che poco meritano di poter godere della bellezza della nostra terra.

E’ per questo motivo che abbiamo deciso di avviare la prima di una lunga serie di attività di pulizia , che avrà come zona cruciale di azione proprio i luoghi dove maggiormente una parte della popolazione, purtroppo anche abbastanza numerosa, pensa di poter lasciare i proprio rifiuti : i boschi.

Parallelamente a questa attività di tutti noi volontari porteremo avanti , come già facciamo da sempre, un’ azione di intermediazione costruttiva con le istituzioni , alle quali spetta il grande ed importante compito di far in modo che i luoghi che ripuliremo non tornino ad essere poi delle discariche a cielo aperto. Dopo esserci rimboccati le maniche ed aver fatto il nostro dovere potremo approfittare del tempo rimasto per radunarci e fare un dibattito riguardo gli aggiornamenti e lo sviluppo delle diverse problematiche nell’area vesuviana , boschi bruciati e rifiuti in primis.

L’appuntamento è per Domenica 22 Settembre ore 9.30 in Via di sotto ai Camaldoli ( zona stazionamento autobus linea E) .
Vi aspettiamo numerosi per dare un valido contributo a cambiare davvero le cose!

Il Domenicale News

Il "Domenicale News" fondato e diretto da Pasquale D'Anna nel 2011, nasce dall'idea e dai bisogni di un gruppo di persone che attraverso il giornale e l'Associazione culturale Kasauri, editrice dello stesso, concretizzano la voglia e l'aspirazione di un desiderio di informazione libera, indipendente e generalista. Resta immutata la volontà di rivolgerci ad un pubblico che dalle idee è incuriosito perchè "Il Domenicale" è soprattutto frutto di una idea.